COME L’ALLENAMENTO PER I GLUTEI È INFLUENZATO DALLA POSTURA

Nel nostro ambiente l’esercizio dello squat o di accovacciata sembra essere la soluzione per tutto, un po’ come quando ci propongo l’integratore dagli effetti strabilianti per la nostra forma fisica.

Ma è davvero così? In parte dico si, poiché lo squat è uno degli esercizi base della pesistica che se eseguito correttamente ha un alto impatto sul nostro corpo e permette un rafforzamento globale. Ma questo non basta per ottenere un’ottima stimolazione del gluteo poiché dobbiamo fare i conti con la nostra postura e in particolar modo con l’allineamento del bacino.

FACCIO UNA VELOCE PREMESSA ANATOMICA.

Il bacino è formato da due ossa iliache, che si articolano tra loro tramite la sinfisi pubica, dall’osso sacro che chiude posteriormente il bacino e permette superiormente il collegamento con le ultime vertebre lombari. Questi comparti si influenzano a vicenda e conseguentemente una modificazione di un distretto porta ad un adattamento degli altri assumendo quindi una nuova postura.

bacino glutei squat

Troviamo infatti un insieme di muscoli che si articolano in questa zona, alcuni con la capacità di retro-vertere il bacino altri invece sono degli antiversori. In parole povere, se i muscoli antiversori prevalgono avremo una iper-lordosi e quindi un sedere che sporge all’indietro, se invece accade il contrario ci ritroveremo con una ipolordosi (appiattimento della curva lombare) e conseguentemente un sedere piatto.

COME STIMOLARE IL GLUTEO.

Tornando al nostro squat di partenza, non riusciremo ad ottenere un sedere sporgente se siamo in una condizione di ipolordorsi perché il nostro gluteo sarà costantemente accorciato. Dovremo lavorare prima a livello posturale così da migliorare per quanto ci è concesso la forma del nostro sedere cercando un nuovo equilibrio attraverso i muscoli antiversori del bacino (ileo-psoas – retto del femore – quadrato dei lombi) per poi dedicarci allo squat.

PICCOLA NOTA FINALE:

A mio avviso la miglior versione di squat per stimolare il gluteo è l’overhead squat, sempre che il cingolo scapolare lo permetta, poiché la schiena viene bloccata in iperestensione mentre il bacino in antiversione, creando così la massima stimolazione.

overhead squat

Contattaci per maggiori informazioni